Accesso ai servizi

Nuove disposizioni sul conferimento della frazione rifiuto "secco"

Informazione alla cittadinanza

Si informa  che a decorrere da gennaio 2021 riprende il controllo sul conferimento della frazione di rifiuto “Secco”, finalizzato al pagamento della TA.RI in relazione alla reale produzione di rifiuti.

La cosiddetta “tariffa puntuale”, non si basa più solo sul metodo presuntivo e sul criterio dei metri quadrati dell'immobile, ma anche su quanti rifiuti sono prodotti e differenziati. L’utente paga per quanto rifiuto indifferenziato (SECCO) produce: quindi meno rifiuti indifferenziati produce, meno spende.Il metodo di rilevamento della quantità di rifiuti prodotti attraverso cui si calcola la tariffa dei rifiuti in maniera equa e trasparente, è reso possibile dalla misurazione dei conferimenti dei rifiuti indifferenziati – residuo secco – che sono contati attraverso un sistema di lettura elettronico.

Al momento della raccolta il personale addetto leggerà il TAG per mezzo di un’antenna e un lettore posti sul mezzo. Saranno così registrati: codice utente, data, ora del ritiro, veicolo, sua posizione tramite GPS e sarà attribuito correttamente ogni ritiro al relativo utente. I rifiuti conteggiati sono solo quelli indifferenziati, cioè la frazione secca indifferenziata destinata allo smaltimento. Viene quindi misurato il numero di conferimenti del bidoncino grigio da 40 lt. 
Il resto della raccolta non cambia
e non si modifica quindi il conferimento di rifiuto organico, di imballaggi di plastica, alluminio, vetro, carta e cartone non subisce variazioni.

Da quest’anno la tariffa rifiuti (TA.RI) si presenterà pertanto con una nuova modalità che prevede due voci:
1. QUOTA FISSA - già presente in passato, calcolata sulla superficie (mq) dell’immobile.
2. QUOTA VARIABILE  - Per ogni utenza sono calcolati il numero di componenti e il numero di conferimenti preassegnati, basati sul numero degli occupanti dell’abitazione per le utenze domestiche, come riportato nella tabella seguente:
Componenti nucleo familiare Conferimenti compresi nella tariffa
1 8
2 10
3 11
4 12
5 14
6 o più 15
Immobili a disposizione
Indipendentemente dal nucleo amiliare
6

Ogni ulteriore conferimento sarà pagato con un costo che verrà comunicato quanto prima dall’Amministrazione Comunale. Il tributo conterrà, come avviene attualmente, l’addizionale provinciale che resta invariata.
Si evidenzia come la raccolta differenziata a Noventa Vicentina sia una modalità di smaltimento dei rifiuti ormai consolidata da oltre 20 anni, portando Noventa ad essere definita “Comune Riciclone”.
Tale modalità è a vantaggio dell’ambiente, del decoro urbano ed assume un aspetto culturale da diffondere sempre più a tutta la cittadinanza.
È grazie all’impegno di ogni singolo cittadino volto a migliorare la raccolta differenziata che potremo raggiungere risultati ancora più ambiziosi.
La tutela dell’ambiente, il rispetto della natura, la cura del nostro paese parte dalle azioni quotidiane di ognuno di noi.
Ricordiamo anche che un minore conferimento del quantitativo “Secco”, oltre a favorire e migliorare l’aspetto del riciclo, è legato anche ad un risparmio economico.
 


Collegamenti:
Link alla pagina dei rifiuti

Documenti allegati:
Informazione alla CittadinanzaInformazione alla Cittadinanza (656,17 KB)