Accesso ai servizi

05/06/2019 - 28/06/2019

Villeggendo 2019



Villeggendo 2019


Torna Villeggendo "Il libro in Villa"


L’armonia delle forme, la magia dell’atmosfera, la voce della storia, sono queste le sensazioni che accolgono il pubblico di Villeggendo nella cornice unica di dimore che non hanno eguali nel mondo e che, per più di un mese, diventano “nostre” per poter condividere parole, pensieri ed emozioni. Bellezza e Parola sono il collante che tiene insieme questo Festival, ed il pubblico la nostra ragion d’essere ... (dalla pagia web di Villeggendo)


PROGRAMMA:

Mercoledì 5 giugno
Piazza antistante Villa Barbarigo ore 21:15 
Guido Marangoni 
“Anna che sorride alla pioggia”
(con intervento musicale)

Martedì 25 giugno
Piazza antistante Villa Barbarigo ore 21:15 
Incontro con Massimo Teodori
“Controstoria della Repubblica”

Venerdì 28 giugno
Piazza antistante Villa Cantarella ore 21:15
Stefania Andreoli
“Papà fatti sentire”



Premio Bancarella 2018, “Anna che sorride alla pioggia” di Guido Marangoni: munitevi di fazzoletti!


 Ho dovuto prendere più di un fazzoletto per arrivare alla fine di “Anna che sorride alla pioggia” di Guido Marangoni (Sperling) che con il suo ottimismo, la sua ironia e la sua generosità ha messo nero su bianco la storia della sua famiglia. Una storia che riguarda ognuno di noi.


 TRAMA – Un’ora dopo aver letto l’esito del test di gravidanza, avevo già montato un canestro in giardino. «È un maschio, me lo sento!». Perché dopo due meravigliose figlie femmine era giusto, se non pareggiare i conti, almeno bilanciare un po’ le parti. A Daniela l’ultima cosa che interessava era il sesso della creatura che portava in grembo. Bastava che fosse sana, diceva. Che poi è il pensiero di ogni genitore, solo che, quando la vita ti ha già messo alla prova, quel pensiero non lascia spazio a nessun altro. Poi ci fu il succo alla pera. Qualche sorso per svegliare a suon di zuccheri il piccoletto, in modo che si posizionasse a favore di ecografo. Fu quello il giorno in cui capii che mi dovevo preparare, perché qualcosa stava davvero per cambiare. Quando la dottoressa ci convocò e senza tanti preamboli ci disse: «Si tratta della trisomia 21», invece, capii un’altra cosa: che Daniela era già pronta. «È maschio o femmina?», chiese, lasciandomi a bocca aperta ancora una volta. Perché adesso sì, l’unica cosa che contava era sapere chi sarebbe arrivato nella nostra famiglia. Era Anna la buona notizia che stavamo aspettando.


Per qualche misteriosa ragione il 1970 viene preso dai sistemi informatici come inizio di quello che, con un po' di superbia, viene chiamato "Tempo Universale Coordinato" (UTC), cioè la data di riferimento per tutti i computers del mondo.
In quello stesso anno, a Padova, in uno dei solstizi d'estate più caldi degli anni 70, nasce Guido Marangoni, sposato con Daniela e padre di Marta, Francesca ed Anna, quest’ultima con quel famoso cromosoma in più che tanto spaventa.
Ingegnere in informatica, fonda nel 2002 amani.it una IT Company (amani è una parola swahili che significa pace).


Si specializza nello sviluppo di app, nella sicurezza informatica e la tutela dei minori on-line facendo conferenze e incontrando nelle scuole studenti, insegnanti e genitori.
Coltiva la passione per la musica, il teatro, la scrittura e le Sacre Scritture.


Nel 2007 mette da parte la balbuzie e decide di salire sul palcoscenico portando in scena lo spettacolo comico "punti di viSta - Spunti di vita" da lui scritto ed interpretato.


Da quel giorno porta i suoi spettacoli nei teatri e collabora anche con il laboratorio artistico Zelig di Milano.


Nel 2015 è stato speaker ufficiale al TEDx con il suo talk "La potenza della fragilità" e apre la pagina Facebook "Buone notizie secondo Anna" con più di 50mila follower e milioni di visualizzazioni. Nel 2017 pubblica il suo primo libro "Anna che sorride alla pioggia" con Sperling & Kupfer vincitore del "Premio selezione Bancarella 2018" e nel 2018 è nuovamente speaker al TEDx con un nuovo talk "La fragilità nell'imbarazzo nasconde una nuova speranza".


Massimo Teodori:
Storico, docente universitario, saggista, è stato parlamentare radicale per tre legislature.


È autore di numerosi libri di americanistica, tra cui The New Left: a Documentary History (1969), Maledetti americani (2002), Storia degli Stati Uniti e il sistema politico americano (2005), Ossessioni americane (2017), e sulla storia d’Italia, tra cui Pannunzio. Dal «Mondo» al Partito radicale (2010),  Storia dei laici nell’Italia clericale e comunista (2008), Vaticano rapace (2013) e Complotto! (2014). È stato il primo italiano a ricevere la Menorah d’Oro per avere ideato l’Israele Day.


 Postfazione di Giuliano Ferrara


L’improvviso successo del nazionalpopulismo in Italia ha le sue radici nella storia politica del Paese, che questo libro ricostruisce, dalla Costituente ad oggi, con particolare e inedita attenzione alle forze che più hanno difeso lo Stato di diritto, il parlamento e i diritti individuali: i democratici occidentali, liberali, socialisti e laici. Massimo Teodori confuta la tesi, spesso difesa con approssimazione, che comunisti e cattolici siano stati gli unici pilastri dell’Italia repubblicana, mostrando come proprio dal loro seno siano nati anche populismi e nazionalismi; l’antipolitica oggi al potere affonda le radici nel giustizialismo che liquidò la “prima Repubblica”, causando la fine degli storici partiti democratici e socialisti che più avevano presidiato la liberaldemocrazia in Italia. Un libro innovativo e controcorrente che con una vasta e rigorosa documentazione, poco conosciuta, libera il campo da molti luoghi comuni, indispensabile per capire il nostro passato e interrogarci sulle possibili evoluzioni autoritarie del nostro futuro.




Stefania Andreoli:  Psicologa, psicoterapeuta e analista, lavora da sempre con gli adolescenti, le famiglie e la scuola occupandosi di prevenzione, formazione, orientamento e clinica.
Consulente tra gli altri per Walt Disney, Mondadori, Fabbri e De Agostini, è presidente dell’Associazione Alice Onlus di Milano. Scrive per il “Corriere della Sera”. Collabora con il Ministero dell’Interno per le politiche di contrasto alla violenza di genere. Nel 2015 è uscito, per BUR, Mamma, ho l’ansia, tradotto in diversi Paesi.  Nel 2018 è uscito sempre per Bur Papà, fatti sentire. Come liberare le proprie emozioni per diventare genitori migliori


 Papà fatti sentire:  "Da che mondo è mondo, alle mamme tocca tutto, dall'inizio alla fine. E i papà, allora?" Oggi molte delle funzioni simboliche che da sempre sono state attribuite al ruolo di padre sono ormai scomparse. Abbandonato lo stile autoritario, i padri di oggi cambiano i pannolini, giocano con i figli, passano del tempo libero con loro. Ma allora perché il loro modello è ancora percepito come fortemente in crisi? Perché i padri di oggi non hanno trovato del tutto la propria dimensione all'interno della famiglia? E cosa possono insegnare senza la loro occasione di mettersi tra il figlio e la madre?


 Stefania Andreoli, una delle più importanti terapeute dell'adolescenza, negli ultimi anni ha incontrato sempre più figli con una sofferenza in comune: la mancanza di comunicazione emotiva da parte dei papà.


Impreparati a sostenere la vita perché non capiscono come la affrontano i genitori, questi ragazzi chiedono di sentire l'emotività dei loro padri per poi raccogliere il testimone: una sorta di anteprima di come ci si dovrebbe sentire a essere uomini e svilupparsi pienamente. E attraverso la sua esperienza clinica, grazie alle parole stesse dei ragazzi, ci spiega cosa ancora oggi i padri non sanno fare, e come possono evolvere per dare ai figli un supporto reale: dotarsi di empatia e condividere esperienze affettivamente significative, esprimere le loro emozioni perché farlo solo con le mamme ai figli non basta più. Diventare complici, facendosi sentire. Ecco dunque che passo dopo passo Stefania Andreoli ci insegna a liberare e trasmettere il nostro mondo interiore. E regalarlo ai nostri figli i quali, dietro ogni apparenza, attendono da noi proprio questo dono.


 







Documenti allegati:

Villeggendo 2019
Villeggendo 2019
Villeggendo 2019
Area Tematica: