Accesso ai servizi

DONNA

Assegno di maternità

Cos'è'?

L'assegno di maternità concesso dal Comune e pagato da INPS è riconosciuto alle mamme che non beneficiano di nessuna indennità di maternità o che percepiscono un'indennità inferiore all'importo del contributo stesso. L'importo complessivo dell'assegno è pari ad € 1.694,45 per i nati nell'anno 2016. Tale importo viene aggiornato di anno in anno dal Ministero.

Chi lo può richiedere?
 L'assegno può essere richiesto solo dalla madre del bambino/a. La richiedente deve possedere uno dei seguenti requisiti:
•essere cittadina di un paese dell'Unione Europea;

oppure rientrare in almeno una delle seguenti casistiche da documentare a cura della richiedente:
•essere titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
•essere familiare di cittadini dell'Unione Europea o di cittadini stranieri titolari del diritto di soggiorno di lungo periodo o permanente;
•essere titolare di permesso di soggiorno in qualità di rifugiata politica (o superstite di rifugiati politici);
•essere titolare di protezione sussidiaria;
•essere cittadina/lavoratrice o familiare/superstite di cittadino/lavoratore con nazionalità marocchina, tunisina, algerina o turca;
•essere titolare del permesso unico per lavoro o con autorizzazione al lavoro o essere familiare di titolare di permesso unico per lavoro o con autorizzazione al lavoro ad eccezione delle categorie escluse dal D.Lgs. 40/2014;
•aver soggiornato legalmente in almeno 2 stati membri dell'Unione Europea o essere familiare o superstite di persona che ha soggiornato legalmente in almeno 2 stati membri dell'Unione Europea;
•essere apolide o familiare/superstite di apolide.

Requisiti
 La richiedente deve inoltre:
•essere residente a Noventa Vicentina al momento della domanda;
•non aver beneficiato di alcun trattamento di maternità in misura pari o superiore a quello garantito dal beneficio richiesto (€ 1.694,45);
•avere un valore ISEE del nucleo famigliare richiedente inferiore o pari a € 16.954,95.

Attenzione! Le domande devono essere presentate con attestazione ISEE predisposta ai sensi del DPCM 159/2013; è pertanto necessario richiedere espressamente un ISEE per prestazioni agevolate relative a minorenni (ISE Minori), qualora si rientri nelle casistiche previste dalla legge per questa tipologia.

Quando e come presentare la domanda
La domanda deve essere compilata su apposito modulo e presentata entro 6 mesi dalla data di nascita del bambino/a inviandola per posta raccomandata, fax o pec

Cosa allegare alla domanda
•modulo di domanda debitamente compilato e firmato;
•copia del titolo di soggiorno;
•copia del documento di identità;
•attestazione ISE.

Come sarà comunicato l'esito della domanda
L'esito della domanda sarà comunicato alle richiedenti a mezzo comunicazione inviata per posta pertanto è necessario segnalare all'Ufficio Casa eventuali variazioni di indirizzo intercorse successivamente alla presentazione della domanda.

Per saperne di più :
 Nuovo ISE: DPCM 159/2013
 Nuove soglie ISEE per l'accesso e importo assegno: GU n. 35 del 12/02/2016
 Assegno maternità: L448/98 artt. 65 e 66
 Autocertificazioni: DPR 445/2000

Per informazioni generali e ritiro modulistica puoi rivolgerti all'Ufficio dei Servizi Sociali, Piazza IV Novembre.


Ignora collegamenti di navigazione