Accesso ai servizi

Concorso Idee Piattaforma Traspare

Con apposita determinazione il Comune di Noventa Vicentina ha bandito un concorso di idee ai sensi dell’art. 46, comma 4, d.lgs. 36/2023, con procedura telematica aperta per l’acquisizione di idee denominato “Il centro rinasce e cresce, una nuova vivibilità per Noventa Vicentina”.
Lo scopo della procedura è quello di sollecitare, oltre agli operatori economici attivi nel settore dei servizi di architettura, la partecipazione degli studenti delle facoltà di architettura, nelle modalità individuate all’interno di questo disciplinare di gara, di modo che vi sia un quanto più ampio e corale coinvolgimento dei professionisti e dei futuri professionisti, oltre che della cittadinanza e della società civile di Noventa Vicentina.

Questo concorso di idee ha ad oggetto l’acquisizione di proposte ideative aventi ad oggetto la riqualificazione dell’ex stazione ferroviaria di Noventa Vicentina e delle zone ad essa adiacente, per ridare vita a questo importante spazio e patrimonio immobiliare del Comune, trasformandolo da immobile in stato di chiusura a uno spazio multifunzionale integrato nell'ambiente urbano circostante.
L’area su cui sviluppare la proposta progettuale rappresenta la prosecuzione naturale del centro di Noventa Vicentina a partire dalla Piazza IV Novembre. 
Il progetto dovrà essere orientato al sostegno delle attività economiche presenti, soprattutto commerciali, e dovrà contribuire a facilitarne l’insediamento di nuove.
Attraverso lo studio degli spazi, della pavimentazioni e degli elementi di arredo dovrà essere garantita la fruizione dell’area in modo facile e flessibile, privilegiando l’utenza dolce (ciclabile e pedonale), anche inserendo un tratto di percorso ciclabile in sede propria indipendente dai percorsi pedonali, ma consentendo anche la circolazione in entrambi i sensi di marcia del traffico veicolare di autovetture e il transito, saltuario e limitato, di mezzi pesanti con interasse fino a 16,50 ml.
Dovrà anche essere valutato il completamento del sistema del verde in connessione con le vie Palladio e Zanettini.
Per l’area della attuale stazione delle autocorriere dovrà essere proposta una riqualificazione:
  • che sia in stretta connessione con il tratto di via Carlo Porta inserito nell’area di progetto
  • che mantenga la presenza del servizio di fermata del TPL tenendo conto che in ora di punta, ore 13.40, sono presenti fino a 10 mezzi contemporaneamente tra cui almeno due autosnodati da 18,75 ml e circa 450 persone e che l'attuale organizzazione in lunghezza delle fermate è ritenuta la più funzionale dagli operatori
  • che confermi il solo edificio dell’attuale bar in considerazione della sua qualità architettonica e della sua valenza storica, mentre i magazzini dovranno essere dismessi e demoliti e il relativo volume dovrà essere riposizionato all’interno dell’intera area di progetto attribuendone delle nuove funzioni, sia pubbliche sia private, coerenti con la zona e l’impostazione progettuale
  • che consenta l’integrazione tra utenza ciclabile e trasporto pubblico
La soluzione progettuale proposta dovrà poter essere realizzata per stralci funzionali indipendenti il cui schema dovrà essere inserito in uno degli elaborati presentati.

Il concorso di idee verrà svolto in modalità telematica e ogni sua fase verrà gestita attraverso il portale telematico Traspare secondo quanto previsto dal “Manuale operativo” della Piattaforma, da intendersi parte integrante e sostanziale del Bando, nonché secondo il seguente iter procedurale.

Scadenza Presentazione domanda di partecipazione e elaborati progettuali 15 aprile 2024

Collegamenti:
Procedura telematica - Piattaforma Traspare